2 agosto 2018

IL M5S VIADANA INTERPELLA IL SINDACO SULLA MANCATA ATTIVAZIONE DEL TEMPO PROLUNGATO ALLA SCUOLA DELL’INFANZIA BEDOLI.



Il Movimento 5 Stelle di Viadana ha protocollato una interpellanza per conoscere il motivo della mancata attivazione del tempo prolungato, per l’a.s. 2018-2019, alla Scuola dell’Infanzia “Bedoli”.
“La richiesta del tempo prolungato, spiega il consigliere Alessandro Teveri, è motivata da contingenti necessità lavorative dei genitori che, privati di questa opportunità, si trovano a dover gestire una grave situazione organizzativa. A quanto ci è stato riferito da alcuni genitori, disponibili anche ad accollarsi un aumento della retta mensile o a valutare altre possibili alternative, nonostante una iniziale assicurazione di disponibilità da parte dell’Assessore competente, i genitori interessati non sono mai stati incontrati al fine di risolvere il problema. 
Comprendiamo le difficoltà che l’Amministrazione deve affrontare ogni giorno, - conclude il consigliere Teveri - ma riteniamo che i cittadini abbiano il pieno diritto di essere ascoltati quando si tratta di risolvere problemi di primaria importanza, soprattutto quando l’impegno economico da affrontare sia di entità relativamente bassa."

SCARICA L'INTERPELLANZA QUI 

1 agosto 2018

APPROVATA LA NOSTRA MOZIONE PER UN PIANO DI FATTIBILITA' PER UN NUOVO PONTE DI VIADANA-BORETTO

 In merito al consiglio comunale tenutosi martedì il M5S Viadana vuole evidenziare la propria posizione in merito a tre punti maggiormente rilevanti in discussione.


1) Abbiamo votato in modo contrario alla variazione di bilancio non condividendone la destinazione di alcune voci tra cui l'estinzione di un mutuo con fondi che sarebbero potuti essere destinati a nuovi investimenti (ad esempio la caserma dei vigili del fuoco) e nuove ulteriori opere al Bertolani per 60.000 euro dopo gli oltre 400.000 di lavori appena ultimati. Abbiamo inoltre approfittato per evidenziare come sia stato soppresso il servizio di tempo prolungato alla Bedoli, necessario per i genitori, per cui l'impegno del comune al netto dei 10.000€ versato dagli stessi genitori sarebbe di soli 6.000€.

2) Abbiamo votato in modo favorevole alla mozione del consigliere Fava in merito alla caserma dei Vigili del Fuoco che verteva oltre che sulla struttura anche sulla mancanza di personale. Abbiamo evidenziato come già da una circolare UILPA del 18 aprile si evidenziasse una carenza di 17 uomini, carenza che avevamo già provveduto a segnalare al ministero nelle scorse settimane essendo una problematica provinciale. Per la struttura, dopo esserci sincerati delle condizioni dell'attuale distaccamento nei giorni passati, abbiamo rilevato come la presenza di un unico portone d'uscita, le dimensioni ridotte non idonee ad ospitare più uomini e mezzi soprattutto in caso di eventi calamitosi in un territorio a forte rischio isolamento essendo circondato da fiumi, la struttura non antisismica, l'assenza di spazi idonei all'addestramento (specialmente in un'area con numerose aziende che rientrano nella normativa Seveso) richiedano che sia realizzata urgentemente una nuova caserma.
Crediamo fortemente però che debba esserci un impegno concreto di tutti i sindaci del territorio (mantovano, cremonese e anche emiliano) essendo un servizio sostanziale per tutta l'area e non solo per il nostro comune.

3) Infine abbiamo presentato la nostra mozione che impegnava il Sindaco a farsi promotore presso le provincie di Mantova e Reggio nonché le due regioni competenti e al Ministero, per effettuare uno studio di fattibilità per la realizzazione di un nuovo ponte Viadana-Boretto di concerto con il Sindaco di Boretto. Crediamo che sia compito della politica pianificare, prevenire e guardare al futuro, evitando che si creino problemi ai cittadini e la nostra mozione vuole prevenire situazioni emergenziali (che in Italia sono la norma) visto la situazione globale dei ponti sul Po e della viabilità nonché l'avvicinarsi del termine della vita strutturale del nostro ponte stressato enormemente dopo la chiusura di quello di Casalmaggiore.

Al termine della discussione in aula nella quale abbiamo sottolineato che la richiesta di studio di fattibilità esclusivamente sul manufatto viadanese dipendesse dal fatto che come consiglieri comunali era l'unico di nostra competenza, abbiamo accolto la proposta di aggiungere un terzo punto nel quale si chiede un'attenta pianificazione d'interventi manutentivi di tutti i ponti sul fiume Po. La mozione emendata è stata approvata all'unanimità.

"Siamo soddisfatti - afferma il capogruppo 5 stelle Alessandro Teveri - perché questa mozione non ha scopi propagandistici come affermato alcuni giorni fa da alcuni consiglieri, per i quali avremmo potuto percorrere molte altre vie, ma quella di attivare i canali istituzionali con lungimiranza e in modo condiviso, adesso che la situazione è ancora stabile. Mi rammarica che la nostra mozione abbia ottenuto oltre ai nostri due voti solamente 7 voti della maggioranza. Infatti è inspiegabile l'uscita dall'aula di alcuni consiglieri di maggioranza e dei consiglieri del Pd e di Viadana Democratica che volutamente non hanno voluto votare la nostra mozione oltre a quella della caserma dei vigili del fuoco."

26 luglio 2018

IL MOVIMENTO 5 STELLE DI VIADANA INCONTRA I CITTADINI






Proseguono gli incontri del gruppo di lavoro del Movimento 5 Stelle di Viadana con i cittadini. L'appuntamento è per il prossimo Venerdì 27 Luglio - ore 21, presso la sala civica Galleria Virgilio a Viadana.

All’ordine del giorno ci sarà: preparazione argomenti in discussione al consiglio comunale del 31 Luglio; proposte e criticità del territorio da parte dei cittadini; aggiornamenti sulla situazione dei ponti sul Po; iniziative per qualità dell'aria; programmazione iniziative da Settembre e crescita del gruppo di lavoro con ingresso di nuovi cittadini attivi. 
"Vogliamo che il gruppo del M5S Viadana possa essere sempre più attivo ed incisivo, per questo invitiamo tutti i cittadini a partecipare per contribuire a migliorare il nostro territorio."

Per chi volesse essere aggiornato sulle iniziative del M5S, é possibile scrivere a viadana5stelle@virgilio.it  e seguire la pagina facebook https://www.facebook.com/Viadana5stelle/?ref=aymt_homepage_panel 

20 luglio 2018

PENSIAMO AL FUTURO, INIZIAMO A PROGRAMMARE PER IL FUTURO PONTE DI VIADANA

IL M5S VIADANA PRESENTA UNA MOZIONE PER RICHIEDERE UNO STUDIO DI FATTIBILITA' PER UN FUTURO NUOVO PONTE DI VIADANA.



Il M5S di Viadana ha presentato una mozione che impegna l’Amministazione viadanese ad inoltrare istanza ufficiale alle Province di Mantova e Reggio Emilia, nonché a Regione Lombardia e a Regione Emilia Romagna, per chiedere la pianificazione di uno studio di fattibilità per un nuovo futuro ponte Viadana-Boretto.

Il considerevole incremento di traffico, soprattutto di mezzi pesanti, che ha interessato il nostro ponte a seguito della chiusura di quello di Casalmaggiore, affermano i Portavoce Teveri e Foti, si tradurrà inevitabilmente in un più rapido deperimento strutturale di quest’opera, ritenuta strategica in quanto direttrice Val d'Enza verso l’autostrada A1 e, dunque, fondamentale per il trasporto su gomma nonchè per il tessuto economico del territorio e per i lavoratori pendolari del nostro territorio.

Ricordiamo che, in caso di malaugurata improvvisa chiusura del nostro Ponte, verrebbe impedito qualsiasi tipo di collegamento ferroviario o fluviale tra la sponda mantovana e la sponda reggiana.

Sollecitiamo quindi l’Amministrazione comunale a promuovere un percorso istituzionale congiunto, assieme al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, che consenta di programmare per tempo un intervento di così vitale importanza per il nostro territorio.

scarica la mozione qui  https://drive.google.com/file/d/1OCUQzTAFjoZQgQGhpLDadjn2yFTF2bUs/view?usp=sharing

11 luglio 2018

CAVA CASELLI: SOPRALLUOGO DEL M5S CON LE ASSOCIAZIONI AMBIENTALISTE










In merito al comunicato stampa apparso ieri sui quotidiani locali, alla cui redazione il M5S di Viadana non ha preso parte, i Portavoce pentastellati ribadiscono il proprio costante interessamento alla realizzazione della completa rinaturazione di Cava Caselli, per la quale hanno interrogato l'Amministrazione comunale in più occasioni.

Per questo motivo, a seguito delle risposte ricevute alla ultima interrogazione dello scorso 26 Aprile 2018 nonché delle segnalazioni ricevute dagli ambientalisti locali, i nostri Portavoce comunali e regionale, congiuntamente con una delegazione ambientalista, hanno partecipato la settimana scorsa ad un sopralluogo per verificare la situazione.

Il M5S ribadisce di ritenere fondamentale la rimozione del Tenax, così come previsto dal CTU, e la realizzazione di tutte le necessarie azioni di rinaturazione e di manutenzione per i prossimi 5 anni, pubblicamente assicurato dall’Amministrazione Comunale e di cui il M5S Viadana ha preso atto.

18 giugno 2018

M5S VIADANA: NO ALLA CHIUSURA DEL PUNTO NASCITE DELL’OSPEDALE OGLIO – PO




Apprendiamo dagli organi di stampa che l’Assessore regionale alla Sanità Gallera, il quale lo scorso 22 maggio in risposta all’interrogazione dei consiglieri regionali 5 Stelle Degli Angeli e Fiasconaro aveva garantito un futuro per il Punto nascite Oglio-Po, ha deciso di rinnegare la parola data e ha confermato la progressiva chiusura di tutti i punti nascite regionali che non raggiungono la soglia dei 500 parti annui.

Questa presa di posizione mostra mancanza di rispetto verso il nostro territorio Oglio Po-Casalasco che oltre ai disagi per la chiusura del ponte di Casalmaggiore e per la rete ferroviaria Parma- Brescia vergognosa, non merita anche di essere preso in giro da un assessore che prima rassicura e poi dice di chiudere il punto nascite.

La Regione ha un ruolo fondamentale: può e deve chiedere la deroga come fatto dal governo Maroni, e in merito chiediamo a tutti i sindaci del territorio di farsi sentire e portare la voce del disappunto dei cittadini all'assessore Gallera.

L'occasione potrebbe essere il 9 Luglio quando ci sarà presso il Pirellone un'audizione dei comitati in difesa del presidio ospedaliero in commissione Sanità. Chiediamo ai sindaci di accompagnare i comitati e i cittadini che parteciperanno all'audizione.

Come Movimento 5 Stelle porteremo avanti azioni ad ogni livello istituzionale, per scongiurare la chiusura di un servizio quanto mai essenziale per il nostro territorio, e parteciperemo a manifestazioni pacifiche di dissenso contro questa indiscriminata decisione.

Gruppo M5S Viadana

6 giugno 2018

MOVINFEST – Rock a 5 stelle

MOVINFEST – Rock a 5 stelle
SABATO 9 GIUGNO - DOMENICA 1O GIUGNO
a Cerese di Borgo Virgilio (MN)  presso il Parco Yoghi

Due giorni in MoVimento con Gazebo tematici, dibattiti con ospiti e portavoce del M5S, ottimi stand gastronomici e tanta buona musica live.
Si parlerà di ambiente, Europa, criptovalute, cultura, legalità, democrazia diretta, agricoltura, energia e tanto altro!

Vieni a conoscerci!

p.s. per motivi istituzionali non potrà essere presente il ministro Toninelli.

18 maggio 2018

REGIONE LOMBARDIA: INTERROGAZIONE DEI CONSIGLIERI M5S DEGLI ANGELI E FIASCONARO SULLA CHIUSURA DEL PUNTO NASCITE OGLIO PO






Il M5S Lombardia porta in Consiglio regionale il caso dell’ipotesi di chiusura del Punto nascite dell’ospedale Oglio-Po. I Consiglieri regionali Marco Degli Angeli ed Andrea Fiasconaro chiedono rassicurazioni e garanzie per il futuro dell’unità operativa di ostetricia e ginecologia, con un’interrogazione a risposta immediata all’Assessore alla Sanità Giulio Gallera che sarà discussa martedì 22 maggio.

Degli Angeli spiega: “Non possiamo stare a guardare mentre si ipotizza la chiusura di un servizio irrinunciabile per il territorio come un punto nascite.

In questa fase delicata è necessario che sia esplicita la volontà politica e amministrativa di investire per il mantenimento e il rafforzamento del presidio. Se così non fosse, siamo pronti a mobilitarci.

Servono risorse, un cronoprogramma e il coinvolgimento di tutte le Asst. Il territorio Oglio Po-Casalasco, già penalizzato dalla inagibilità del ponte, non può essere al centro dell’attenzione solo in campagna elettorale per poi essere abbandonato al suo destino. La zona ha una potenzialità di circa 800 parti l’anno, superiore al limite di 500 fissato dalle normative”.

IL M5S IN PIAZZA A VIADANA


DOMENICA 20 MAGGIO  a VIADANA (MN) dalle 9:30 alle 12:30, il MOVIMENTO 5 STELLE sarà presente con un gazebo in Piazza Manzoni.

Ci confronteremo con i cittadini sul contratto di governo, le nostre iniziative in difesa dell'Ospedale Oglio Po e sulla sicurezza delle scuole dell'Istituto Comprensivo Vanoni.